Anarchistes Anarchistes
  - (1996) Procès Marini
  - (1996) Quatre de Cordoba
  - (2001) Quatre de Luras
  - (2003) Opération "Black-Out"
  - (2003) Quatre de Valence
  - (2003) Six de Barcelone
  - (2004 - 2005) Opération Cervantes
  - (2004) Enquête sur les COR
  - (2004) Quatre de Aachen
  - (2005) Opération "Nottetempo"
  - (2005) Opération Fraria
  - (2006) Emeutes Forum Social Européen d’Athènes
  - (2006) Operation "Comitato Liberazione Sardegna"
  - (2006) Opération du 9 Février
  - (2006) Opération du Quatre Mai
  - Anonima Sarda Anarchici Insurrezionalista
  - Autres
  - Azione Rivoluzionaria Anticapitalista
  - Brigadas de la Cólera
  - Brigata 20 luglio
  - Cellule Armate per la Solidarietà Internazionale
  - Cellule contro il Capitale, il Carcere, i suoi Carcerieri e le sue Celle
  - Cellule Insorgenti Metropolitane
  - Cooperativa Artigiana Fuoco e Affini (occasionalmente spettacolare)
  - Federazione Anarchica Informale
  - Fuerzas Autonómas y Destructivas León Czolgosz
  - Individus
  - Justice Anti-Etat
  - Narodnaja Volja
  - Nucleo Rivoluzionario Horst Fantazzini
  - Solidarietà Internazionale

Anti-Fascistes Anti-Fascistes
  - Pedro José Veiga Luis Pedro
  - Stuart Durkin
  - Thomas Meyer-Falk
  - Tomek Wilkoszewski
  - Volkert Van Der Graaf

Anti-Guerres Anti-Guerres
  - Barbara Smedema
  - Novaya Revolutsionaya Alternativa

Anti-Impérialistes Anti-Impérialistes
  - Action Révolutionnaire Populaire
  - Armed Resistance Unit
  - Comando Amazónico Revolucionario
  - Comando Popular Revolucionario - La Patria es Primero
  - Comandos Autonomos Anticapitalistas
  - Fraction Armée Révolutionnaire Libanaise
  - Front Armé Anti-Japonais d’Asie du Sud
  - Front Révolutionnaire de Libération du Peuple (DHKC)
  - Grupos de Combatientes Populares
  - Individus
  - Lutte Populaire Révolutionnaire (ELA)
  - Lutte Révolutionnaire (LA)
  - Movimiento de Accion Popular Unitario Lautaro
  - Movimiento Revolucionario Túpac Amaru
  - Movimiento Todos por la Patria
  - Organisation Révolutionnaire du 17 Novembre (17N)
  - Revolutionary Armed Task Force
  - Revolutionären Zellen
  - Symbionese Liberation Army
  - United Freedom Front

Communistes Communistes
  - Action Directe
  - Affiche Rouge
  - Armée Rouge Japonaise
  - Brigate Rosse
  - Brigate Rosse - Partito Comunista Combattente
  - Cellule di Offensiva Rivoluzionaria
  - Comando Jaramillista Morelense 23 de Mayo
  - Comando Justiciero 28 de Junio
  - Comunisti Organizzati per la Liberazione Proletaria
  - Ejército Popular Revolucionario
  - Ejército Revolucionario Popular Insurgente
  - Ejército Villista Revolucionario del Pueblo
  - Fuerzas Armadas Revolucionarias del Pueblo
  - Grupos de Resistencia Antifascista Primero de Octubre
  - Individus
  - Ligue Marxiste-Léniniste de Propagande Armée (MLSPB)
  - May 19 Communist Organization
  - MLKP / Forces Armées des Pauvres et Opprimés (FESK)
  - Nuclei Armati per il Comunismo - Formazioni Comuniste Combattent
  - Nuclei di Iniziativa Proletaria Rivoluzionaria
  - Nuclei Proletari per il Comunismo
  - Nucleo Proletario Rivoluzionario
  - Parti Communiste des Travailleurs de Turquie / Léniniste (TKEP/L)
  - Parti Communiste Ouvrier de Turquie (TKIP)
  - Parti-Front Populaire de Libération de la Turquie/Avant-garde Révolutionnaire du Peuple (THKP-C/HDÖ)
  - Proletari Armati per il Comunismo
  - Rote Armee Fraktion
  - Tendencia Democrática Revolucionaria
  - Union des Communistes Révolutionnaires de Turquie (TIKB)
  - Unione dei Comunisti Combattenti

Environnementalistes Environnementalistes
  - Anti OGM
  - Anti-Nucléaires
  - Bio-Technologies
  - Earth Liberation Front
  - Etats-Unis
  - Lutte contre le TAV
  - Marco Camenisch
  - Solidarios con Itoitz (Espagne)

Libération animale Libération animale
  - Animal Liberation Front (ALF)
  - Campagne contre Huntingdon Life Sciences (HLS)
  - Peter Young

Libération Nationale Libération Nationale
  - Afro-Américain
  - Amérindien
  - Assam
  - Balouchte
  - Basque
  - Breton
  - Catalan
  - Chiapas
  - Corse
  - Galicien
  - Irlandais
  - Karen
  - Kurde
  - Mapuche
  - Palestinien
  - Papou
  - Porto-Ricain
  - Sarde
  - Tamoul
  - Touareg

Luttes & Prison Luttes & Prison
  - Belgique
  - Contre les FIES
  - Contre les type F (Turquie)
  - Journée Internationale du Révolutionnaire Prisonnier
  - Moulins-Yzeure (24 novembre 2003)
  - Mutinerie de Clairvaux (16 avril 2003)

Manifs & Contre-Sommet(s) Manifs & Contre-Sommet(s)
  - Manifestations anti-CPE (Mars 2006)
  - Sommet de l’Union Européenne de Laeken (14 décembre 2001)
  - Sommet du G8 à Gênes en juillet 2001
  - Sommet européen de Thessalonique (Juin 2003)

Maoistes Maoistes
  - Parti Communiste de l’Inde - Maoïste
  - Parti Communiste des Philippines
  - Parti Communiste du Népal (Maoïste)
  - Parti Communiste du Pérou
  - Parti Communiste Maoïste (MKP)
  - Purba Banglar Sarbahara Party

Répression Répression
  - Allemagne
  - Belgique
  - Espagne
  - France
  - Italie
  - Suisse

Sabotages & Actions Sabotages & Actions
Présentation de l'APAAPA ?
Publiée le 29 mai 2005

- (nouveau) Parti Communiste Italien


Comunicato sugli arresti dei compagni Maj e Czeppel

(nuovo)Partito comunista italiano Commissione Provvisoria (CP) del Comitato Centrale

page web : www.nuovo-pci.com email

Comunicato sugli arresti dei compagni Maj e Czeppel

28.05.05

La borghesia imperialista non riuscirà a soffocare il lavoro di costruzione del (nuovo)Partito comunista italiano e la lotta per fare dell’Italia un paese socialista !! Libertà per i compagni Maj e Czeppel !! Il giorno 26.05.05 a Parigi sono stati arrestati i compagni Giuseppe Maj e Giuseppe Czeppel, militanti del (nuovo)Partito comunista italiano. La borghesia imperialista italiana, attraverso la complicità delle Autorità Francesi, con questa operazione repressiva torna di nuovo a colpire il (n)PCI, nel vano tentativo di soffocarne l’attività. La classe di speculatori, parassiti, sfruttatori, guerrafondai, arrivisti, preti, chierichetti e fascisti che opprime e tormenta la classe operaia e il resto delle masse popolari conducendo contro di esse una feroce guerra di sterminio non dichiarata, ricorre ancora una volta alla menzogna della ‘’guerra al terrorismo’’ per cercare di nascondere alle masse popolari i reali motivi che si celano dietro la sistematica persecuzione del (n)PCI. La lotta per la costruzione del partito comunista è il centro dello scontro tra classe operaia e borghesia imperialista. Questo è il reale motivo per cui la borghesia imperialista italiana da più di vent’anni perseguita i compagni e le compagne che lavorano per costruire il (n)PCI e che dopo la sua fondazione (3 Ottobre ‘04) lottano per renderlo lo stato maggior necessario per fare dell’Italia un paese socialista. La decisione della CP di costruire il (n)PCI partendo dalla clandestinità, ha reso ancora più accanita la persecuzione condotta dalla borghesia imperialista. Solo l’esistenza di un partito comunista ideologicamente e organizzativamente indipendente dalla borghesia imperialista (dunque di un partito clandestino guidato dal marxismo-leninismo-maoismo) può infatti trasformare in guerra civile per il Socialismo la guerra di sterminio non dichiarata che essa conduce contro le masse popolari. Gli arresti dei compagni Giuseppe Maj e Giuseppe Czeppel sono un incidente di percorso, generato dalla struttura organizzativa ancora relativamente debole. L’arresto dei due compagni, per quanto rappresenti un duro colpo all’attività della CP, non ne cessa però l’attività. La clandestinità garantisce infatti la continuità del lavoro di costruzione del partito : la CP sta già lavorando per riordinare le forze, raccoglierne di nuove e rilanciare la lotta per fare dell’Italia un paese socialista. Gli arresti dei due compagni non negano dunque la correttezza della concezione, della strategia e della linea elaborate dal (n)PCI. La CP rilancia quindi con forza a tutti i compagni e compagne che lottano per fare dell’Italia un paese imperialista l’appello a creare ovunque Comitati di Partito (intermedi o di base) seguendo le indicazioni date sulla Voce e reperibili anche sul sito internet del (n)PCI : http://www.nuovo-pci.com. Ogni compagno è chiamato in prima persona a contribuire alla costruzione del (n)PCI e ad assolvere così il ruolo che gli spetta nella lotta per fare dell’Italia un paese socialista ! Abbandonate le incertezze, compagni, ponete la rivoluzione al centro della vostra esistenza e arruolatevi nel (n)PCI : questo è cio’ che occorre fare per sovvertire il sistema capitalista e instaurare il Socialismo ! I CdP devono sviluppare, utilizzando al meglio la linea di massa, la più vasta mobilitazione della classe operaia e del resto delle masse popolari in solidarietà dei compagni Maj e Czeppel, trasformando l’attacco repressivo in un contributo alla lotta per fare dell’Italia un paese socialista ! I CdP devono fare la massima diffussione del presente comunicato e produrne dei propri ! La CP ringrazia tutte le FSRS che si sono già espresse in solidarietà dei compagni Maj e Czeppel, condannando l’ennesima operazione repressiva condotta dalla banda Berlusconi contro il (n)PCI.

Libertà per i compagni Maj e Czeppel ! Trasformiamo l’attacco repressivo in un contributo alla lotta per fare dell’Italia un paese socialista ! Continuiamo ad avanzare nella costruzione del (n)PCI e nella lotta per fare dell’Italia un paese socialista ! W il (nuovo)Partito comunista italiano !


Précédent Haut de page Suivant